Storia

Dott.ssa Ines Federica Tecchiati

 

Foto2

Le mie origini vengono da una terra molto antica, la Sardegna, un po’ magica e dove il contatto ravvicinato con la Natura riduce la separazione Uomo/Natura. C’è in quella terra un’antica tradizione di cura e una cultura della cura e del servizio verso l’altro che nutre la capacità empatica delle persone e la ricerca della cura nelle risorse interiori e nella ritualità.


Ho subìto delle perdite precoci e dolorose in giovane età, così per me “la cura” poteva venire solo da un processo interiore e profondo che mi ha spinto verso l’arte, la Danza e lo Yoga. Entrambe mi hanno accompagnato sin dall’adolescenza e ancora ringrazio per avere queste risorse. I viaggi e la permanenza all’estero (Inghilterra, Austria, Stati Uniti e India), mi hanno permesso di sperimentare e in alcuni casi approfondire, diversi approcci e metodologie a partire dal corpo, dal movimento, dalla relazione.


Alcuni incontri sono stati fondamentali e sono durati anni, in cui ho ricevuto moltissimo da chi generosamente mi ha guidata nella mia evoluzione: l’India con i suoi odori, luci, sapori e contraddizioni mi ha conquistata, lì ho potuto conoscere l’Ashtanga Yoga con Sri Patthabi Jois. Al ritorno, nel 1995 insieme al mio compagno, abbiamo fondato l’Associazione Culturale Centro Yoga Chakrasana ad Ariccia, (attiva sino al 2015), dove da 20 anni viene insegnato lo Yoga, individualmente e in gruppo, così come le sedute di Danza Movimento terapia e Movimento Creativo. La ricerca di approcci che incontrassero i bisogni delle persone con cui lavoravamo ci ha condotti a un lungo periodo di pratica e studio dell’approccio di Wanda Scaravelli con Sandra Sabatini e John Stirk, così come la nascita di mio figlio ha fatto scaturire l’interesse per lo Yoga come accompagnamento all’evento della gravidanza e della nascita. L’incontro con l’insegnamento di Chandra Cuffaro mi ha permesso di comprendere le radici antiche dello Yoga negli Yoga Sutra di Patanjali, il Canto Vedico come lavoro sulla mente attraverso la pratica così come d’integrare l’utilizzo terapeutico allo Yoga, questo associato alla formazione come Danza Movimento Terapeuta con Artherapy Italiana e il Post Degree come Art Psychotherapist del Goldsmith College. Recentemente l’incontro con Jacopo Ceccarelli e la formazione come insegnante di Yoga nello stile dell’Anukalana Yoga.


Durante questi anni mi sono trovata a insegnare ed esercitare la Danza Movimento terapia e lo Yoga in moltissimi diversi contenti, esistenziali e formativi, pubblici e privati.


Anukalana è una parola sanscrita che può essere tradotta come Integrazione, ed è questa ricerca d’integrità e autenticità, il cui centro è nel sostenere il percorso delle persone a ritrovare la propria danza in cui cuore, mente e azioni fluiscano quali manifestazioni ed espressioni autentiche della Persona.